Le ricette di Marilù

mercoledì 29 gennaio 2014

Pasta frolla



ricetta pasta frolla


Dopo la serie di ricette dolci postate lo scorso mese  e ad inizio gennaio, finendo con il tiramisù,  mi sono ripromessa di mettermi a dieta.
E finalmente l'ho fatto!
In questi giorni cucino e fotografo senza interruzione ormai.
E la cosa mi piace molto!
Oggi ho preparato
una pasta frolla passo passo - no tranquilli non l'ho mangiata! :) -.

La pasta frolla è uno degli impasti di base che vengono maggiormente utilizzati in pasticceria.
Preparata con pochi semplici ingredienti; farina, uova, burro, zucchero,  lavorati fino a renderla bella compatta. Viene utilizzata per realizzare basi per le crostate, tartellette  e barchette, per  foderare stampi per la produzione di torte -con crema cotta, torte di ricotta, pastiere, etc.-e fare semplici biscotti.
Esistono diverse preparazioni di pasta frolla , oltre a quella classica infatti  ci sono  anche la frolla montata- che si utilizza con la sac à poche, quella ovis mollis realizzata con le uova sode.
La cottura della frolla avviene in forno a 210°C per 25 minuti nel caso di crostate; per i biscotti invece si abbassa la temperatura a 180°C e il tempo viene ridotto a 10/15 minuti.
Per una crostata da 25 centimetri , saranno necessari circa 450 g di pasta-10/12 porzioni-.
Con le dosi indicate nella mia ricetta otterrete invece  900 g di frolla.



Ingredienti

Ingredienti per 1 kg di pasta frolla

500g di farina
250 g di burro
150 g di zucchero a velo
1 uovo


Procedimento

Come preparare la pasta frolla


1. Su una spianatoia formate una fontana con la farina e lo zucchero .


ricetta pasta frolla


2.  Aggiungete il tuorlo.

3. Incorporate il burro freddo tagliato a pezzetti -al posto del burro potete utilizzare anche della margarina purchè sia di buona qualità-

4. Impastate velocemente tutti gli ingredienti con le mani - è possibile ricorrere anche all' ipastartice- per non scaldare troppo il burro.


5. Formate un "mattone", che sigillerete con della pellicola, e mettetelo a riposare per almeno 30 minuti in frigo; in questo periodo di tempo il burro si indurirà facendo perdere elasticità alla pasta.



Lascia un commento

Se hai provato questa ricetta, vuoi consigli su come realizzarla, o semplicemente vuoi condividere le tue esperienze, lascia pure i tuoi commenti.

Nessun commento:

Posta un commento